skip to Main Content

Le cause di corto circuito elettrico e come evitarlo

Le cause di corto circuito elettrico e come evitarlo

Corto circuito elettrico
Corto circuito elettrico

Un corto circuito si verifica quando l’elettricità si allontana dal percorso previsto e completa il suo viaggio attraverso un percorso più breve, uno di minore resistenza. Ciò si verifica quando il flusso di elettricità viene interrotto da un difetto nel cablaggio stabilito. Se un corto circuito nel sistema elettrico non viene rilevato e riparato prontamente, potrebbe produrre scintille, fumo o incendio o causare scosse elettriche.

Prima di entrare nelle cause comuni dei corto circuiti in una casa, una breve lezione di scienze serve per aiutarti a capire meglio come funzionano i circuiti.

Fili del circuito elettrico

Per completare un circuito sono necessari due fili: un filo caldo (che trasporta una carica elettrica negativa) e un filo neutro (che trasporta una carica elettrica positiva). Se c’è un difetto nel sistema e la corrente fuoriesce da uno di questi fili, entrerà in gioco un filo di messa a terra. Un filo di messa a terra corre parallelo ai fili caldo e neutro ed è, essenzialmente, un filo di riserva che convoglia la corrente a terra se si allontana dal percorso previsto. Se la tua casa non dispone di un sistema di messa a terra, è a maggior rischio di incendio.

Corto circuito vs guasto a terra

Corto circuito e guasto a terra sono entrambi termini che si riferiscono a cortocircuiti elettrici. Quando gli elettricisti usano il termine “cortocircuito”, si riferiscono generalmente a una situazione in cui un filo caldo tocca un filo neutro. Un “guasto a terra”, d’altra parte, si verifica quando un filo caldo tocca una parte collegata a terra del sistema elettrico, come la scatola metallica a muro o un elettrodomestico. In entrambi i casi, una grande quantità di corrente sfugge al percorso previsto.

Motivi comuni per i cortocircuiti

1. Collegamenti allentati

Se i collegamenti dei cavi si allentano e si abbassano, due fili potrebbero incontrarsi e creare un cortocircuito. Se noti che un filo caldo e un filo neutro si toccano, non stringere i fili da solo; potresti essere gravemente scioccato. Chiama un elettricista per risolvere il problema per te.

2. Cablaggio dell’apparecchio difettoso

I cortocircuiti possono verificarsi negli apparecchi a causa di una spina difettosa, del cavo di alimentazione difettoso o di un difetto nell’apparecchio stesso.

3. Isolamento danneggiato

I fili caldi e neutri sono progettati con isolamento per evitare che i due fili si tocchino e creino un cortocircuito. Nel tempo, tuttavia, questo isolamento può usurarsi o danneggiarsi. Fare attenzione a non forare accidentalmente i cavi elettrici posizionando chiodi e fori per viti nei muri. Controlla anche la presenza di parassiti che masticano l’isolamento e il cablaggio controllando regolarmente i vespai e riparando eventuali crepe o buchi che vedi in tutta la casa.

Come capire se hai un corto

Se hai un corto circuito nel tuo sistema elettrico, di solito è abbastanza ovvio. I fusibili potrebbero bruciarsi o l’interruttore automatico potrebbe scattare ripetutamente. Spesso, quando si verificano questi eventi, sentirai un forte rumore di schiocco. Se si verificano spesso questi eventi, chiamare un elettricista per ispezionare il sistema il prima possibile.

Se ritieni che il tuo impianto elettrico di casa possa avere un corto circuito da qualche parte, contatta un elettricista esperto nella risoluzione di questi problemi. Per ulteriori informazioni, suggerimenti e consigli sull’elettricità a casa tua o in azienda, iscriviti al nostro blog!

Chiama04811906073